TUTTA COLPA DI AMLETO

CON Giulia Bocciero, Davide Simonetti, 
    Gabriele Bocchio, Francesco Fiore
REGIA Lara Barzon
VIDEO Andrea Ghellere
MUSICHE Ettore Maggese
SCENOGRAFIA Anna Cingi
LIGHT DESIGN Federica Piergiacomi

Tutti conoscono l’opera shakesperiana che vede come protagonista il principe di Danimarca, ma pochi si ricordano di Rosencrantz e Guildenstern, i due amici di Amleto, che ignari di ciò che sta accadendo vengono chiamati a corte,
trovandosi intrappolati in un destino dal quale non possono scappare.
“Tutta colpa di Amleto” è un viaggio nell’opera di Shakespeare in cui i due personaggi minori diventano protagonisti, facendo emergere il loro punto di vista. Sono due personaggi realistici che si trovano catapultati in una realtà teatrale. Sei attori e due mondi si intersecano creando un’opera assurda, tragica e divertente in cui il teatro parla di se stesso.
In attesa di un Amleto che non arriva mai, cercano di ricordare chi sono. Perfetti interpreti della condizione umana, non sapremo mai chi è l’uno e chi è l’altro. Sono le due facce della stessa medaglia: l’uomo e la donna, la razionalità e l’impulsività, la dimensione adulta e quella infantile. Sono due pedine, che
esistono solo dal momento in cui un drammaturgo ha scritto le loro vicende,
dal momento in cui una compagnia di attori le mette in scena.
Sono spettatori come noi della loro storia che si sta creando, come noi si trovano sempre al posto giusto per spiare ciò che accade, e come noi non possono che stare a guardare come l’opera va a finire.